Dott.ssa Mariavittoria Michelacci

Nata a Pistoia il 25 Luglio 1993, durante gli Studi svolti presso l’Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Giurisprudenza, la Dott.ssa Michelacci decide di svolgere un tirocinio formativo pre – laurea presso la la Corte di Appello di Firenze, Sezione Lavoro, collaborando con il cancelliere di riferimento (dott. Ulderica Fanelli) ed i Giudici del Collegio.

Nel Febbraio 2018, si laurea, con votazione di 108/110, con tesi sul diritto successorio negli uniti civilmente in Italia, Spagna ed Inghilterra.

Subito dopo la laurea, la Dott.ssa Mariavittoria Michelacci inizia il suo praticantato presso lo Studio legale PSP, con l’Avv. Francesco Cecconi.

Dal 2019, dopo la pratica forense ed in attesa dell’abilitazione alla professione, continua a collaborare con l’Avv. Francesco Cecconi, con lo Studio legale PSP e con lo Studio legale FCA.

Durante la pratica e fino ad oggi, si è occupata principalmente di responsabilità civile, in particolare nel campo della malasanità e responsabilità professionale medica, oltre che di diritto delle unioni civili e recupero crediti (con annessa procedura monitoria).

Unitamente a quanto sopra, mantiene il proprio interesse personale e lavorativo anche verso materie diverse, come il diritto della famiglia e delle successioni.

Parallelamente, conserva interessi personali, tra cui anche quello politico, fino a diventare, nel Marzo 2018, consigliere comunale di Quarrata.

Il motto della dottoressa Michelacci

Fiat iustitia et pereat mundus.
(Ferdinando I d’Asburgo)

Materie Trattate

  • Responsabiltà civile
  • Responsabilità professionale medica
  • Diritto degli appalti
  • Diritto societario e commerciale
  • Diritto d’autore
  • Diritto industriale (marchi e brevetti)
  • Diritto di famiglia e delle successioni
  • Diritto arbitrale
  • Diritto delle assicurazioni
  • Diritto contrattuale
  • Diritto delle unioni civili

Come contattare la dott.ssa Michelacci

    Accetta la nostra Informativa sulla Privacy per inviarci la richiesta.

    Le ultime news dalla Dottoressa Mariavittoria Michelacci

    Fatto ignoto: a chi spetta l’onere di dimostrarlo?

    I Giudici della Corte di cassazione, con la sentenza n. 18102 del 2020, si sono soffermati su due aspetti fondamentali del c.d. nesso causale nei giudizi di malasanità. In tali giudizi, infatti, il medico e il paziente sono gravati da un differente onere della prova e, quindi, il fatto ignoto ricade sull’uno o sull’altro a…

    Leggi di più

    Danno patrimoniale futuro: torna il criterio del ‘triplo della pensione sociale’

    La Corte di Cassazione, con il recentissimo provvedimento n. 17690 del 25 Agosto 2020, è tornata ad affermare la validità del principio secondo cui “…quale parametro di riferimento per la liquidazione equitativa (ex art. 1226) del danno patrimoniale futuro da incapacità lavorativa, anche se patito in conseguenza di errata prestazione sanitaria da soggetto percettore di…

    Leggi di più

    Danni da talidomite: da quando inizia a decorrere la prescrizione per la domanda di indennizzo?

    Come per il danno da emotrasfusioni, anche per il danno da somministrazione di un farmaco senza adeguati controlli sulle potenzialità di produrre effetti collaterali dannosi per la salute vale il principio per cui il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da parte di chi assume di aver contratto per contagio una malattia…

    Leggi di più

    Consenso informato: spetta al paziente provare che, se adeguatamente informato, non avrebbe fatto l’intervento

    La Corte di Cassazione, nell’ordinanza n. 9887/2020 conferma il principio ormai pacifico in base al quale, in ambito medico la manifestazione del consenso del paziente all’intervento chirurgico è espressione del diritto all’autodeterminazione, che trova il suo fondamento in quanto sancito dagli artt. 2, 13 e 32, comma 2,della Costituzione. I Giudici precisano però che, nel momento in…

    Leggi di più

    Corona virus Fase 2: i fidanzati sono “congiunti”

    il testo dell’ultimo DPCM, prevede che sono consentiti gli spostamenti nella stessa Regione per fare visita ai propri congiunti. A livello tecnico, in tale categoria non vi si possono annoverare i fidanzati. Per tale motivazione, nel corso della giornata di oggi, molti hanno fatto sentire le proprie critiche verso tale esclusione. Un divieto del genere,…

    Leggi di più

    2021: anno d’oro per i conti in rosso

    Se il bilancio aziendale del 2019 mostra perdite entro il terzo e la situazione poi peggiora nel 2020, fino a condurre a perdite superiori al terzo, corre l’obbligo di convocazione con urgenza dell’assemblea, a cui si «deve essere sottoposta una relazione sulla situazione patrimoniale della società, con le osservazioni del collegio sindacale» e l’organo amministrativo…

    Leggi di più

    Nel caso di cessione di azienda, necessario consultare un perito. (CTP Milano n. 390 del 2020)

    Nella determinazione del valore dell’azienda ceduta è legittimo il comportamento tenuto dal contribuente in ossequio alle valutazioni assunte dal perito per la stima e sulla base della dottrina più accreditata. Tale valutazione costituisce una presunzione di congruità rispetto al valore in commercio e legittima la condotta del contribuente, rendendola immune dalle sanzioni. Questo il principio…

    Leggi di più

    Emergenza Covid – 19: la Circolare n. 13 del 2020 e le Garanzie pubbliche a favore della liquidità degli operatori economici

    Con il decreto legge dell’8 Aprile scorso, sono state previste alcune misure, valide fino al 31 Dicembre 2020, volte a facilitare il processo e ad incrementare il volume di concessione di finanziamenti alle imprese e agli esercenti arti e professioni, da parte di banche e altri intermediari finanziari autorizzati all’esercizio del credito, mediante la concessione…

    Leggi di più

    Uno c.d. “scudo penale” a favore di medici, dirigenti sanitari e operatori

    In queste ore, a seguito di emendamenti presentati da varie forze politiche, il Governo sta valutando l’opportunità di inserire nel decreto di prossima emanazione, uno c.d. ‘scudo penale’ a favore di medici, dirigenti sanitari e operatori, i quali sarebbero esentati da responsabilità civile e penale per il periodo dell’emergenza sanitaria. Ciò significherebbe che i manager…

    Leggi di più

    Operatori sanitari contagiati: la tutela del decreto 18/2020 e dell’articolo 2087 c.c.

    Il decreto n. 18 del Marzo 2020, ha riconosciuto, in capo a tutti gli operatori sanitari impegnati nella lotta contro il Covid – 19, la malattia professionale nel caso in cui risultassero contagiati. Oltre a tale forma di tutela però, sia coloro che siano risultati positivi, sia gli eredi di coloro i quali, in questa…

    Leggi di più

    Emergenza COVID-19: Quali sono gli spostamenti consentiti ai genitori di figli separati/divorziati

    In questo periodo emergenziale, dove i provvedimenti legislativi e del governo si stanno susseguendo a ritmo frenetico, appare quantomeno opportuno fare chiarezza su ciò che ci è consentito e su cosa, invece, non ci è più consentito fare, soprattutto in tema di spostamenti. La materia appare di particolare interesse per tutte quelle coppie di genitori…

    Leggi di più

    Coronavirus e gli affitti a rischio: i giudici valutano l’«impossibilità sopravvenuta»

    I conduttori di immobili ad uso diverso chiedono la riduzione del canone a seguito della situazione creata dalle misure del Governo sul coronavirus. In tale contesto, si possono prospettare diversi scenari giuridici, ma, con ogni probabilità, nessuno di questi potrebbe soddisfare in toto le aspettative del conduttore in relazione alla prosecuzione dell’attività: la prima è…

    Leggi di più