Cassazione 8175/2021: non tassabile il bonifico estero che realizza una donazione indiretta in Italia.

Con la sentenza n. 8175 del 24 marzo 2021 la Suprema Corte si è pronunciata sul tema della donazione indiretta realizzata in Italia tramite di bonifici provenienti da persona non residente, ritenendola non soggetta a tassazione nel nostro Paese. La decisione trova fondamento sul presupposto che l’imposta di donazione prevista dalla legge italiana è applicabile…

Le coppie gay hanno il diritto di trascrivere in Italia l’atto di nascita estero del figlio adottivo: Cassazione Civile, SS. UU., n. 9006 del 31 marzo 2021.

Con una decisione epocale rispetto alla giurisprudenza italiana in tema di filiazione, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno recentemente affermato che  “non contrasta con i principi di ordine pubblico internazionale il riconoscimento degli effetti di un provvedimento giurisdizionale straniero di adozione di minore da parte di coppia omoaffettiva maschile che attribuisca lo status…

La prescrizione del diritto al risarcimento del danno per “malasanità”: quando è quinquennale e quando decennale.

Chi agisce per il risarcimento dei danni subiti come vittima di un “errore medico” (o in qualità di suo erede), ha tempo 10 anni per azionare il proprio diritto nei confronti dell’azienda sanitaria, in quanto la relativa richiesta si inquadra in un illecito di natura contrattuale . Se invece chi agisce è un soggetto che…

I rischi non fermano la “corrente” della CryptoArt

Nel giro di poche settimane la diffusione dell’arte “digitale” ha registrato una fortissima accelerazione : prima con l’aggiudicazione dell’opera “The First 5000 days” di Beeple a 60,250 milioni di dollari e poi con la messa in commercio delle patatine virtuali “CryptoCrisp”  e “NFTacoBells”. Già da diversi anni, del resto, un vasto sottobosco del web segue…

La liquidazione del danno morale è autonoma e distinta rispetto alla liquidazione del danno biologico: Cassazione Civile, sez. III, 10 novembre 2020 n. 25164

In poco più di 12 pagine, ampiamente motivate, la III Sezione della Suprema Corte apre una breccia nel collaudato meccanismo del risarcimento del danno alla salute, ad oggi basato sulle Tabelle di liquidazione del Tribunale di Milano. Nello specifico, argomentando dalla non coerenza delle Tabelle milanesi con il dettato dell’art. 138 del Codice delle Assicurazioni…

Due nessi di causa per la responsabilità sanitaria?

Secondo una recente pronuncia della Suprema Corte, nelle cause afferenti la materia della responsabilità professionale medica, occorre tenere distinti due ‘cicli cusali’. Vediamo quindi di fare chiarezza sul punto. L’ordinanza numero 25288/2020 della Corte di cassazione, opera una distinzione netta con riferimento alla causalità nella responsabilità medica. Secondo i Giudici, infatti, vi è un ciclo…

Il diritto all’autodeterminazione terapeutica: la violazione del consenso informato è davvero risarcibile in assenza di un diritto alla salute? Il caso della nascita indesiderata

  Il diritto all’autodeterminazione terapeutica: la violazione del consenso informato è davvero risarcibile in assenza di un diritto alla salute? Il caso della nascita indesiderata, di F. Cecconi e G. Cipriani, in Il Foro Padano, 2013, I, 4, pagg. 383 ss.