Le tabelle di Milano possono essere disapplicate dal Giudice solamente se ne viene data adeguata motivazione

I criteri di valutazione equitativa devono essere idonei a consentire una valutazione che sia equa, adeguata e proporzionata tenuto conto di tutte le circostanze concrete del caso specifico mediante la personalizzazione del danno. In tale senso, le tabelle del Tribunale di Milano si sostanziano in regole di equità, con la finalità di circoscrivere la discrezionalità…

Responsabilità strutture sanitarie (covid19): positivi 50 medici ed infermieri a Firenze

Brutte notizie dall’Ospedale di Ponte a Niccheri (Firenze). Dai base ai test effettuati nei giorni scorsi sul personale sanitario, è emerso che più di 50 persone sono positive al Covid – 19, nonostante non avessero alcun sintomo, come tosse o febbre. Questo avrà come conseguenza una chiara carenza organizzativa, con una probabile riduzione dei posti…

Le locazioni commerciali al tempo del Covid-19

Con D.P.C.M. del 1° Aprile 2020, le misure di contenimento del contagio da COVID – 19, sono state prorogate fino al 13 Aprile. Quanto sopra, ha influito sulle vicende contrattuali, tra cui quelle in materia di locazioni commerciali. Non essendo stata emanata una specifica normativa sul punto, la questione non potrà che essere risolta attraverso…

Uno c.d. “scudo penale” a favore di medici, dirigenti sanitari e operatori

In queste ore, a seguito di emendamenti presentati da varie forze politiche, il Governo sta valutando l’opportunità di inserire nel decreto di prossima emanazione, uno c.d. ‘scudo penale’ a favore di medici, dirigenti sanitari e operatori, i quali sarebbero esentati da responsabilità civile e penale per il periodo dell’emergenza sanitaria. Ciò significherebbe che i manager…

Operatori sanitari contagiati: la tutela del decreto 18/2020 e dell’articolo 2087 c.c.

Il decreto n. 18 del Marzo 2020, ha riconosciuto, in capo a tutti gli operatori sanitari impegnati nella lotta contro il Covid – 19, la malattia professionale nel caso in cui risultassero contagiati. Oltre a tale forma di tutela però, sia coloro che siano risultati positivi, sia gli eredi di coloro i quali, in questa…

Responsabile il dentista che sottopone il paziente a cure non solo inutili, ma che abbiano aggravato le condizioni di salute

Con la sentenza in commento, la corte di Cassazione ribadisce ancora una volta l’orientamento sul riparto dell’onere probatorio in tema di responsabilità contrattuale (o da contatto sociale) del sanitario. La fattispecie Una paziente di un centro odontoiatrico aveva agito nei confronti dello stesso nonché del direttore sanitario, che peraltro era anche stato colui che materialmente…

Il danno non patrimoniale ed il danno patrimoniale da lucro cessante in caso di responsabilità sanitaria

Attraverso la sentenza in esame, vediamo come la posizione giurisprudenziale più recente che la Corte di Cassazione assume nella liquidazione del danno patrimoniale da lucro cessante ed, al contempo, nella liquidazione del danno non patrimoniale subiti dagli eredi di una vittima di malasanità. La fattispecie La sentenza della Corte di Cassazione in commento (cioè la…

Responsabilità medica: Il danno non patrimoniale ed il danno patrimoniale da lucro cessante in caso di responsabilità sanitaria

Attraverso la sentenza in esame, vediamo come la posizione giurisprudenziale più recente che la Corte di Cassazione assume nella liquidazione del danno patrimoniale da lucro cessante ed, al contempo, nella liquidazione del danno non patrimoniale subiti dagli eredi di una vittima di malasanità. La fattispecie La sentenza della Corte di Cassazione in commento (cioè la…

Tabelle milanesi per il risarcimento del danno: no all’applicazione stereotipata

Secondo quanto affermato recentemente dai giudici della Corte di Cassazione, il giudice, nella liquidazione equitativa prevista dalle tabelle milanesi, può (e deve) superare i limiti degli ordinari parametri ivi previsti quando la specifica situazione di danno è caratterizzata dalla presenza di circostanze di cui il parametro tabellare non può aver già tenuto conto. La fattispecie…

Consenso Informato: la sottoscrizione di un modulo dattiloscritto con aggiunte a penna costituisce informazione idonea

Il modulo di prestazione del consenso sottoscritto lo stesso giorno dell’intervento non inficia la conclusione del corretto adempimento del relativo obbligo dei medici curanti, qualora il documento scritto appaia come approdo di un percorso seguito in precedenti incontri e discussioni aventi ad oggetto la valutazione delle patologie preesistenti della paziente, la necessità di procedere all’intervento,…